VIDEO Napoli, spaventano i turisti facendo scoppiare petardi all’ esterno di Santa Chiara

Sono in tre, tre ragazzini, e si “divertono” a seminare il caos a Spaccanapoli terrorizzando residenti e turisti con atti vandalici.

Sono i tre protagonisti anche dell’imbrattamento della facciata esterna monumentale del Chiostro di Santa Chiara il cui episodio è stato denunciato dal deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borelli.

Secondo dei residenti, che si sono rivolti sempre a Borrelli, quegli stessi ragazzini ogni sera spaventerebbero i passanti facendo esplodere dei petardi proprio davanti alla chiesa di Santa Chiara. Spesso lanciandoli addosso ai passanti.

“Il centro storico e le sue strade, e nello specifico i giardinetti di Santa Chiara, sono ostaggio di baby-gang che imbrattano mura, sparano botti e molestano e spaventano i turisti. Questi baby-delinquenti hanno preso possesso del territorio controllandolo con le loro azioni che spesso sfociano nella violenza assumendo atteggiamenti di stampo pseudo-criminale.

È necessario intervenire sulle famiglie di questi ragazzini- che dovranno eventualmente anche far fronte alle spese per risarcire i danni causati- i quali evidentemente hanno serie lacune educative ed etiche. Sono anni che chiediamo una maggiore vigilanza delle strade del centro storico lasciate in balia della criminalità, di raid, di furti, di rapine, di baby-gang che seminano il panico tra la folla correndo all’impazzata sulle moto.

È opportuno ricordare che questi ragazzini ora sono soltanto dei giovani uomini, poco più che bambini, che si ‘divertono’ a fare scorribande e atti di vandalismo ma se non si interviene un giorno saranno criminali navigati che magari metteranno al mondo altri bambini pronti ad intraprendere la strada tracciata dai loro genitori. Bisogna spezzare questa catena.”- ha affermato Borrelli.

45 views

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui